Classe Micro

Chi segue la nostra attività sa che qualche anno fa la B.C.A. - Demco si è fatta promotrice del rilancio in Italia della classe Micro. Si tratta di piccoli cabinati della lunghezza massima di 5.50 m, veloci ma non particolarmente spinti, abbastanza economici e adatti anche alla costruzione amatoriale. La classe, creata nel 1977 in Francia, aveva attraversato un periodo di notevole diffusione anche in Italia negli anni ’80, per poi gradualmente ridursi fino a scomparire del tutto come attività agonistica. Grazie alla nostra iniziativa qualcosa si è mosso negli ultimi anni ma troppo poco per poter dire che ci sia stato quel rilancio della classe su cui puntavamo.

All’inizio del 2013 c’è stata un’importante novità che induce a sperare in qualche miglioramento: si è costituita una vera e propria Associazione di Classe, il cui entusiasta Presidente è Gianni Filippini. L’Associazione ha anche un suo sito internet, (www.microclassitalia.it), a cui rimandiamo per informazioni più dettagliate, e sono stati organizzati un raduno/raid non competitivo sul lago Maggiore, dal 27 aprile al 2 maggio 2013, e un Campionato Italiano, che si svolge in varie prove.

Ci fa molto piacere vedere dei Micro tornare a navigare in flotta in Italia e ci auguriamo che questo sia il primo passo per un vero e proprio ritorno di equipaggi italiani alla partecipazione in campo agonistico internazionale.

La classe Micro presenta a nostro avviso molti motivi di interesse, fra cui sottolineiamo in particolare i seguenti:

    L’idea di base della classe, ossia il proporre una barca da regata adatta anche alla piccola crociera, economica e facilmente trasportabile, veloce ma non estrema è valida e il successo ottenuto all’estero lo dimostra.
    La formula di stazza “a restrizione” è stimolante per chi ama progettare oltre che regatare e offre l’opportunità anche a progettisti dilettanti di mettere alla prova la propria inventiva e competenza.
    L’ambiente della classe, competitivo ma al tempo stesso amichevole e rilassato, è molto piacevole e può riservare soddisfazioni al regatante accanito quanto al velista della domenica.
    La classe, pur non essendo in grande sviluppo nei paesi di origine (Francia e altri paesi dell’Europa occidentale) sta diffondendosi sempre più nell’Europa centrale e dell’est, cosicché il calendario di regate è fitto di appuntamenti ai più importanti dei quali partecipa sempre almeno una trentina di barche. Le regate si svolgono spesso in località turisticamente gradevoli e facilmente raggiungibili dall’Italia con la barca al traino. Per quanto riguarda l’attività agonistica in Italia già abbiamo segnalato le iniziative promosse dall’Associazione di classe. Inoltre i Micro possono prendere parte alle regate che vengono organizzate per la Classe Libera Cabinata, a meno che non vi siano limitazioni nella lunghezza minima delle barche ammesse stabilite dal circolo organizzatore. Si consiglia di consultare il calendario F.I.V. per conoscere le date. Una regata a cui regolarmente partecipano alcuni Micro è la Velalonga a Venezia.
    Ultimo ma non meno importante, almeno per quanto attiene alla nostra specifica attività, la Classe Micro è una fra le poche in cui anche una barca autocostruita può sperare di ben figurare. Non per nulla nel nostro catalogo figurano ben tre Micro, uno dei quali (il SAM) ha già preso parte a un Campionato del Mondo della classe figurando assai bene (9° assoluto). Se il SAM è una tipica barca da regata che sfrutta al limite il regolamento di stazza e poco si presta alla crociera, il PUCK nella sua versione crociera è pensato per offrire il massimo del comfort ottenibile in una barca di queste dimensioni e può ospitare fino a 4 persone. Del Puck sono stati realizzati vari esemplari sia in Italia che all’estero.

Sul sito della classe www.microclass.org potete trovare il calendario regate internazionale, i regolamenti di stazza, immagini e caratteristiche dei Micro Cup di serie e di alcuni prototipi e molte altre notizie.

Principali requisiti di stazza della Classe Micro Cup

    Lunghezza massima fuori tutto m 5.50
    Larghezza massima fuori tutto m 2.45
    Pescaggio massimo m 1.10
    Superficie velica randa+genoa m² 18.50
    Superficie velica spi m² 18.50
    Cuccette (numero minimo) 3
    Peso minimo kg 450

Sito ufficiale della Classe Micro Italia


Cerchi un Micro?

Consulta il nostro catalogo, troverai diversi progetti di Micro per autocostruzione!